free responsive web templates

 

 

 



Mobirise

News

5 dicembre 2018
Dopo il primo summit di Bibione il G20s si riunisce il 5 dicembre 2018 a Riccione
 (RN)

All’ordine del giorno le azioni concrete e i primi progetti che dovranno essere intrapresi dal gruppo di lavoro, ovvero: fiscalità locale, ambiente e demanio, promozione, sicurezza e abusivismo, direttiva Bolkestein. La firma del documento a Roma entro la fine di gennaio
Una giornata di lavoro concreta che prosegue, anche formalmente con la firma di un protocollo d’intesa, gli impegni presi dalle prime venti spiagge italiane nel corso del primo G20s, il summit tenutosi lo scorso settembre a Bibione (Venezia) con l’obiettivo di portare un nuovo modello di governance e di crescita economica sostenibile per i litorali italiani.
L’incontro, ospitato al Palazzo del Turismo di Riccione, è stato aperto dal primo cittadino della località Renata Tosi e ha coinvolto i primi cittadini provenienti dalle sette regioni che riuniscono le località balneari più performanti in termini di presenze turistiche.

All’ordine del giorno le azioni concrete e i primi progetti che dovranno essere intrapresi dal gruppo di lavoro, con una convinzione che ha trovato tutti d’accordo, ovvero la volontà di dare vita al protocollo che renda G20s un soggetto attivo, flessibile e portatore di interesse e proposte a livello locale, regionale e nazionale. La firma è prevista a Roma entro la fine di gennaio e vuole essere il primo passo per accreditare G20s verso il Ministero e le istituzioni del turismo, dell’ambiente e dell’economia.

I mesi che mancano all’edizione seconda di G20s saranno di lavoro propedeutico, fissato da incontri regolari durante i quali preparare i temi che caratterizzeranno il summit autunnale programmato a Castiglione della Pescaia. Si inizia a lavorare subito a fiscalità locale, ambiente e demanio, promozione, sicurezza e abusivismo, direttiva Bolkestein. Forte la convinzione di dover arrivare a Castiglione della Pescaia con progetti che rimettano al centro le spiagge italiane, quali portatrici di valore economico per l’Italia. 
Anche in virtù di ciò, i sindaci hanno ribadito, la necessità di mantenere un dialogo aperto con gli imprenditori balneari, che oggi vivono un particolare clima di incertezza dovuto alla mancanza di direttive chiare in materia di concessione demaniale in primis. 

G20s Riunione sindaci Riccione

3 dicembre 2018
Dopo il primo summit di Bibione il G20s si riunisce il 5 dicembre 2018 a Riccione
 (RN)

Dopo il primo summit delle località balneari italiane che si è tenuto a Bibione nel mese di settembre, i sindaci dei 20 comuni costieri con il più alto numero di presenze in Italia si riuniscono mercoledì 5 dicembre a Riccione per proseguire con il lavoro avviato e definire le prossime tappe.
Nella giornata conclusiva del primo appuntamento è stato infatti sottoscritto un documento di intenti per la costituzione di un coordinamento permanente tra le spiagge aderenti al G20s, un tavolo di lavoro al quale il Comune di Riccione ha deciso di intervenire insieme agli altri amministratori provenienti da diverse Regioni in rappresentanza delle principali località italiane per numero di turisti su scala nazionale. Riccione, che ospita domani il secondo incontro, ha partecipato da subito con un preciso intento: lavorare in squadra con altri amministratori per confrontarsi e pianificare strategie efficaci per il comparto turistico, risorsa primaria per l’economia locale. 
Al termine del primo incontro i sindaci hanno sottoscritto un documento con cui si impegnano a creare un tavolo permanente al fine di formulare proposte concrete da declinare su scala nazionale, regionale e comunale e a confrontarsi periodicamente sugli interventi e i progetti attraverso cui creare sinergie e forme di collaborazione. 
All’ordine del giorno della giornata di domani c’è quindi la discussione dell’iter da avviare a partire dal documento sottoscritto, anche in termini di confronto con il Ministero, e la definizione delle tappe che condurranno al prossimo G20s in programma a Castiglione della Pescaia nell’autunno 2019.
In rappresentanza del Comune di Riccione parteciperanno all’incontro di domani il sindaco Renata Tosi, l’assessore al turismo Stefano Caldari e l’assessore al demanio Andrea Dionigi Palazzi.


27 settembre 2018
Documento finale del Summit G20s 2018 di Bibione

Il presente documento vuole offrire una panoramica delle idee, delle motivazioni, della metodologia e delle persone che hanno caratterizzato l’anno zero del G20s, il primo summit delle spiagge più visitate in Italia. Questo report non è – né si pone l’obiettivo di essere – un documento strategico, bensì vuole presentare il percorso compiuto fin qui e porre le basi per un cammino più lungo volto alla creazione di un coordinamento permanente tra le venti località in grado di influenzare tanto le policy regionali quanto quelle nazionali.
Sfoglia online      Scarica PDF

Documento finale G20s


7 settembre 2018
Chiusura del Summit G20s

              Video del 
Convegno di chiusura del G20s del 7 settembre

Presentazione dei risultati dei tavoli di lavoro


5 settembre 2018
Apertura del Summit G20s

              Video del 
Convegno di apertura del G20s del 5 settembre

Mobirise
Mobirise
Mobirise

©Copyright 2018 Bibione Live Consorzio di Promozione Turistica via Atlante, 23/B Bibione San Michele al Tagliamento (VE) P. IVA 02842060275 Credits: Carter&Bennett  Privacy Policy